papaver rhoeas // antennae

con Andrea Abbatangelo

Zlatolin Donchev & Anto Milotta

Vincitori del bando 2017 full(Y)_grounding#2 sul tema della relianza, neologismo coniato dal sociologo G. Morin, sono Andrea Abbatangelo (Gran Bretagna) con il progetto PAPAVER RHOEAS che auspica la realizzazione di un rifugio democratico e il collettivo Zlatolin Donchev & Anto Milotta (Bulgaria / Italia) con il progetto ANTENNAE che coniuga arte natura e tecnologia  


progetto by Milotta _Donchev


Primo step di  Milotta & Donchev, la costruzione di una antenna rudimentale: per scandagliare la profondità dell’etere e captare quella parte dello spettro elettromagnetico fantasma che non si rivela all'orecchio umano. Dopo aver registrato una mappa di tali risonanze, il collettivo ha lavorato alla produzione di un film sperimentale che documenta le varie fasi del progetto, ma soprattutto indaga sulla presenza imponente ed ambigua di diverse antenne nel paesaggio. Con l’idea di riflettere sul ruolo di queste strutture astratte e misteriose, non tanto dissimili ne d’aspetto che di funzione ai totem delle società tribali, esaminandole nel contesto di una società moderna del tutto connessa, ma sintomaticamente dissociata. >> scarica il progetto

 


progetto by Abbatangelo


Papaver Rhoeas è il nome scientifico del papavero comune, una pianta della mietitura che si insedia sul terreno lavorato dall'uomo, la sua esistenza dipende e al tempo stesso è  minacciata dall'organizzazione del territorio. Da questa considerazione, la ricerca dell’artista si è sviluppata attorno all'idea di paesaggio antropizzato, focalizzandosi sulla mappatura dell'area. Goal della residenza, la creazione di un’opera ambientale che rappresenta una micro riserva circolare, rifugio democratico per le specie che non trovano spazio altrove. La scultura è stata realizzata impastando e cuocendo l’argilla del luogo, l'azione performativa è stata documentata dall'artista  Felipe Aguila   >> scarica il progetto 

 


collaborazioni


Sostanziale ai fini del progetto ANTENNAE la scoperta che nei pressi di Noto si trova il secondo più imponente radiotelescopio italianoTrovare un territorio attivo in queste ricerche ha fatto nascere una serie di cooperazioni: con INAF, con ERO (Etna Radio Observatory), con Renato Romero (da parte del sito vlf.it e del progetto nazionale) e con OPERA (Osservatorio Permanente Emmissioni Radiosismiche).


Bridge Art - Associazione culturale

Viale Principe di Piemonte 39

96017 Noto (SR) - Italia

CF  PI 92023780890   

info@bridgeart.it

info.bridgeart@gmail.com

www.bridgeart.it 

Format di arte contemporanea e residenze

@Tenuta la Favola

Contrada Buonivini - Noto SR